UNITRE A TUTTO BEETHOVEN

Anche in questa primavera, la programmazione culturale dell’Unitre si tingerà dei colori sgargianti della grande musica classica. Il Presidente M° Riccardo Cambri ha approntato un calendario di otto incontri interamente dedicati al repertorio sinfonico di Ludwig van Beethoven.

“Continuiamo ad analizzare lo straordinario corpus orchestrale del genio di Bonn”, ha precisato il presidente Unitre. “Lo scorso anno abbiamo ascoltato la prima parte dell’ampio progetto dedicato al sinfonismo beethoveniano da me curato; con grande sorpresa da parte mia, la risposta di pubblico è stata entusiastica. D’altronde, la fedeltà e la competenza del gruppo di ascolto musicale dell’Unitre sono encomiabili e meritano tutto il mio impegno; ecco, quindi, pronto il secondo segmento nel quale, fra gli altri, saranno proposte la celeberrima IX Sinfonia Corale, la grandiosa Missa Solemnis e l’Overture La benedizione della Casa.

Gli ascolti avranno luogo tutti i martedì, a partire dal 2 marzo p.v. (ore 10-11) presso la Sala Incontri Maria Teresa Santoro di Palazzo Simoncelli, Sede Unitre, e la tecnicissima Sala Eufonica della Biblioteca Comunale di Piazza Febei; ad ogni puntata, le composizioni prescelte verranno introdotte dai commenti descrittivi del Maestro Cambri.

“La novità di quest’anno sarà la graditissima presenza di un artista di livello internazionale che chiuderà il ciclo beethoveniano il 12 maggio”, ha comunicato il Presidente Unitre, “il celeberrimo baritono Roberto Abbondanza. Nell’ultimo incontro, infatti, all’interno della deliziosa sala del Caffè Montanucci, il vicepresidente Dott. Alberto Romizi e il M° Abbondanza disserteranno sull’intrigante tema La follia dell’artista, necessità o conseguenza?, coinvolgendo anche i presenti, se lo vorranno, in un laboratorio di stimolanti riflessioni musical-intellettuali.